[Python] roadmap per python.it

Daniele Varrazzo piro a develer.com
Mer 13 Maggio 2009 01:48:18 CEST


On Mon, 11 May 2009 18:02:16 +0200, Gianluca Esposito <giaespo a gmail.com>
wrote:

> Come da oggetto di questa mail vorremmo, partendo da questo messaggio
> e se siete d'accordo, proseguire la discussione avviata domenica
> scorsa relativamente al restyling, sia a livello di contenuti che di
> organizzazione, del progetto python.it, consci del fatto che la
> promozione di Python in Italia debba passare da una degna e
> consistente presenza sul web: a regime, l'idea  quella che python.it
> e python-it.org si fondano in un'unica risorsa informativa, che possa
> rappresentare realmente un punto di riferimento per chi in Italia 
> interessato a Python, sia a livello didattico che professionale.
> l'ideale per ottenere questo risultato passerebbe per l'adozione di un
> Framework che possa coprire tutte le esigenze del progetto (da una
> sezione wiki a un forum, passando per percorsi tematici pensati per le
> varie tipologie di lettore) in maniera chiara e di facile utilizzo.

Ciao Gianluca,

innanzi tutto volevo ringraziare te ed Antonio per il lavoro che avete
fatto con python-it.org: sono sicuro ci sia andato dentro un grande sforzo
ed avete raggiunto un bel risultato dal punto di vista di creazione di una
comunita'.

Sono anche io d'accordo sull'opportunita' di unificare i due siti per
fornire una presenza omogenea sul web. Se fosse per me farei ben poco se
non trasferire tutti i contenuti di python-it.org su python.it, dopo aver
"saccheggiato" da quest'ultimo i contenuti migliori. Purtroppo, dopo un
rapido sondaggio, posso dire di aver riscontrato molta resistenza ad
adottare la vostra piattaforma come "facciata ufficiale" per il Python: il
motivo e' che il sito stesso e' scritto in PHP, il che darebbe
l'impressione che il Python non sia un linguaggio adatto per lo sviluppo
web.

Mi e' dispiaciuto constatare questa resistenza, un po' perche' trovo
l'aspetto tecnico secondario rispetto all'aspetto "comunitardo", che siete
stati in grado di creare e gestire alla grande; un po' perche' a parte
grandi dimostrazioni di purezza ho visto pochi gesti concreti rigurdo il
mantenimento del sito. Ma e' anche vero che si tratta di persone valide e
che hanno mostrato la loro parte in altre occasioni, per esempio mettendo
un grande impegno nell'organizzazione dei PyCon, che come avete visto e'
stato un gran bell'evento.

Da quello che ho visto, ho paura che l'unico modo di creare una comunita'
unica sia quella di unificare la piattaforma sotto il segno del pitone. Se
questo solo poco tempo fa avrebbe voluto dire reinventare ruote e rotelle,
c'e' da dire che da un po' di tempo la situazione e' cambiata: Django, con
la sua struttura modulare e la sua affermazione ha consentito la nascita di
numerosi elementi e potrebbe consentire l'allestimento di un sito con poca
programmazione. 

> ok dunque, la discussione pu partire (qui o sul chan, per noi va
> bene), sperando in una viva e costruttiva partecipazione da parte di
> tutti.

Secondo me i passi potrebbero essere i seguenti:

1) Decidete se avete voglia di migrare la piattaforma a qualcosa scritto in
Python. credo che questa scelta la dobbiate prendere tu e Antonio. Potreste
voler indire un poll informativo sul sito per sentire il parere degli altri
utenti. Potreste decidere che non vi interessa effettuare questo sforzo, e
allora temo che il gioco si chiuderebbe qui. Oppure si puo' passare al
punto 2.

2) Usando la vostra esperienza, elencate gli strumenti che hanno mostrato
il maggior successo: vedo che avete un blog le cui news alimentano la
homepage: come risultato la precedente sezione news e' ora in disuso. Avete
un forum, un wiki... Potete allestire una pagina wiki con l'elenco dei
moduli che ritenete necessari?

3) Esaminiamo le applicazioni gia' esistenti per Django e scegliamo
qualcosa di gia' esistente: meglio modificare quello che riscrivere da zero
l'ennesima implementazione di forum, giusto? Esistono anche sistemi gia'
relativamente completi di siti comunita' (Sphene, Pinax...): se qualcuno ha
esperienza diretta di qualcuno di questi moduli e' meglio, altrimenti, ne
valuteremo un po' tra i piu' conosciuti e ne adotteremo uno.

4) Migriamo il contenuto di python-it.org dal database di Drupal alle
tabelle delle applicazioni per il nuovo sito. Scegliere applicazioni Django
con un modello di oggetti simili a quello esistente aiuterebbe, ma via
script e sql si puo' fare molto. Valutate voi cosa ci sia di interessante
da salvare del sito. Anche Python.it ha delle belle risorse, soprattutto
come documentazione e tutorial: queste sono per lo piu' risorse statiche
per le quali si puo' costruire un adeguato oggetto per rappresentarle nel
nuovo sito.

Tutto questo e' solo come la vedo io. Chiedo scusa se gia' qualcuna delle
scelte che ho indicato era stata tracciata: non ero presente alla riunione
di domenica al PyCon. Io mi metto a disposizione per le valutazioni per il
punto 3 (Pinax mi incuriosisce in particolare: ne parlano bene in molti) e
per il punto 4, ma intanto aspetto altri pareri.

A presto.

-- 
Daniele Varrazzo - Develer S.r.l. 
http://www.develer.com


Maggiori informazioni sulla lista Python